Top

TUTELA PAESISTICA – Opere di escavazione a fini estrattivi in luoghi vincolati

Categoria: Beni culturali e ambientali
Autorità: Cassazione Penale
Data: 19/02/2004
n. 6922

In presenza di una pluralità di opere di escavazione a fini estrattivi, poste in essere in luoghi vincolati e senza la prescritta autorizzazione, la contestazione di una singola attività estrattiva illecita integra il reato di cui all’art. 163 del D. Lgs. 490/99. Il possesso di un’autorizzazione comunale per opere di escavazione finalizzate ad attività di smaltimento di rifiuti non esime dal dotarsi del nulla osta alla modificazione dei luoghi sottoposti a vincolo da parte dell’autorità amministrativa a ciò preposta (non essendo il Comune l’ente competente in materia).


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata