Top

Un impianto alimentato da biogas può sorgere su zona agricola?

Categoria: Energia
Autorità: TAR Emilia Romagna, Sez. distaccata di Parma (Sez. I)
Data: 26/06/2014
n. 241

Un impianto di cogenerazione elettrica e termica, alimentato da biogas da digestione anaerobica, è funzionalmente connesso alla trasformazione dei prodotti derivanti dalla produzione agricola, e conseguentemente la sua allocazione in zona agricola deve ritenersi compatibile con le linee guida dettate con il D.M. 10 settembre 2010, poiché l’art. 12, D.L.vo n. 387/2003 prevede che gli impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili possano essere ubicati in zone classificate agricole dai piani urbanistici. Inoltre, l’impianto che produce biogas da biomasse in sè non smaltisce nè tratta rifiuti e non è in alcun modo qualificabile come industria insalubre, nè deve essere sottoposto a screening e a VIA qualora la potenza nominale risulti inferiore alla soglia dimensionale dei 25 MW ai sensi della Legge Regionale Emilia Romagna n. 9/99.


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata