Top

SICUREZZA – Lavoratori settori amianto, Benefici pensionistici

Categoria: Sicurezza lavoro
Autorità: Corte di Cassazione Civile – Sez. Lavoro
Data: 28/07/2010
n. 17638

In materia di benefici pensionistici a favore dei lavoratori del settore dell'amianto, la maggiorazione contributiva prevista dall'art. 13, della legge 27 marzo 1992, n. 257, a favore dei lavoratori che abbiano contratto malattie professionali a causa della esposizione all'amianto, ovvero che siano stati esposti a detta sostanza nociva per un periodo ultradecennale, non spetta ai soggetti che, alla data di entrata in vigore della legge n. 257/1992, erano già titolari di una pensione di anzianità o di vecchiaia ovvero di inabilità, mentre va riconosciuta ai lavoratori che, a quella medesima data, prestavano ancora attività di lavoro dipendente, ovvero versavano in uno stato di temporanea disoccupazione, ovvero erano titolari della pensione o dell'assegno di invalidità.


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata