Top
images

Corso

Modello 231

MOG e ODV: perchè, come, chi?

Milano, 29/05/2019

Il corso si propone di illustrare l’ambito di applicabilità del D.Lgs. 231/2001, fornendo le nozioni essenziali per la costruzione e l’attuazione del Modello 231 e analizzando le principali categorie di reati presupposto, con un approfondimento in merito agli illeciti ambientali e in tema di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il corso, dunque, vuole incentivare l’adozione del Modello 231 da parte delle società operando un’analisi approfondita dei vantaggi derivanti dall’attuazione di efficaci procedure volte a prevenire il rischio di incorrere in pesanti sanzioni non solo pecuniarie, ma anche interdittive.

Orari: 6 ore di lezione frontale con ampio spazio per confronti e quesiti.

download

Programma

 INTRODUZIONE AL D.LGS. 231/01

  • Quadro normativo di riferimento e ambito di applicabilità;
  • La struttura del Modello 231;
  • Analisi delle sanzioni pecuniarie e interdittive;
  • L’Organismo di Vigilanza: funzioni e responsabilità;

LA CONTINUA EVOLUZIONE DEI REATI PRESUPPOSTO 231

  • Introduzione generale ai reati presupposto: dalla repressione del fenomeno corruttivo alle truffe nelle competizioni sportive;
  • I reati contro la Pubblica Amministrazione: le novità introdotte dalla Legge “Spazzacorrotti”;
  • I reati societari e il reato di autoriciclaggio;
  • I delitti informatici e il trattamento illecito dei dati;
  • …e i reati tributari?

I REATI PRESUPPOSTO DI SALUTE E SICUREZZA

  • L’applicazione del D.Lgs. 231/01 ai reati di salute e sicurezza: lo stato dell’arte;
  • Il D.Lgs 231/01 e le presunzioni legali contenute nel decreto 81/01 in materia di delega di funzioni e modelli organizzativi;
  • Il modello organizzativo in relazione al nuovo standard ISO 45001;
  • Le ultime sentenze che hanno applicato il D. Lgs. 231/01 agli infortuni sul lavoro: le indicazioni giurisprudenziali sull’idoneità dei modelli organizzativi.

I REATI PRESUPPOSTO AMBIENTALI

  • Codice penale ed ecoreati;
  • Testo Unico Ambientale e gestione rifiuti;
  • Cites, ozono, inquinamento da navi.

PERCHE’ DOTARSI DI UN MODELLO 231?

  • MOG: vantaggi e funzione premiale;
  • Cosa si rischia se non si adotta un Modello 231?
  • Casi pratici: assoluzione grazie al Modello 231.

Sede del Corso

Unahotel Mediterraneo – Via Ludovico Muratori, 14 – come arrivare

Coordinatore Scientifico

Stefano Maglia

Docenti
    Dott.ssa Anna Guardavilla Giurista esperta in materia di D.Lgs 81/08 e D.Lgs 231/01, collabora con le principali Associazioni tecnico-scientifiche e professionali del settore e con Aziende private e pubbliche
    Prof. Stefano Maglia Professore in Diritto Ambientale presso l'Università di Parma, Presidente di TuttoAmbiente S.p.A., Presidente nazionale di Ass.IEA., Consulente ambientale
    Avv. Fabrizio Salmi Avvocato Cassazionista specializzato in diritto penale di impresa. Formatore certificato in materia di privacy e DPO.
Quota € 250 + IVA
  • 10% per due partecipanti
  • 15% per tre o più partecipanti o abbonati Premium
  • 20% per Associati Assiea

È possibile iscriversi anche via e-mail (convegni@tuttoambiente.it), tel (0523.315305) o fax (0523.319308), compilando ed inviando il modulo di iscrizione.

Potrebbero interessarti anche

fad_img_master_800_320 Master

Responsabile ambientale aziendale

10/05/2019 - Bologna
responsabilità e sanzioni ambientali Master

Diritto ambientale

15/11/2019 - Napoli