Top
img_0001_rifiuti_08

Corso

MUD 2021

Le corrette modalità di compilazione e gli errori da evitare.

A DISTANZA, 08/04/2021

Obiettivi

Oltre quattrocentomila unità locali di imprese e enti produttori di rifiuti speciali e tutti gli operatori del settore della gestione dei rifiuti sono tenuti a inviare entro il 16 giugno 2021 il Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD) alle Camere di Commercio, alla luce del nuovo DPCM 23 dicembre 2020.

La modulistica da impiegare nel corso degli anni è diventata sempre più complessa: per questo motivo è difficile individuare le “comunicazioni”, le “sezioni” e i “moduli” che devono essere compilate da ogni impresa o ente.

Il decreto che ha definito i contenuti informativi del MUD, purtroppo, non risolve alcune delle difficoltà di compilazione già rilevate in passato.

Il webinar consente di comprendere nel dettaglio le modalità di compilazione per i diversi soggetti obbligati, evitando gli errori e le conseguenti sanzioni.

La piattaforma utilizzata consente un’agevole interazione, perciò durante il corso sarà lasciato ampio spazio ai quesiti dei partecipanti.

 

Programma

Come compilare il MUD 2020

  • La funzione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale;
  • Le novità del DPCM 23 dicembre 2020
  • Le imprese e gli enti tenuti a presentare la dichiarazione;
  • Le imprese escluse dall’obbligo e le semplificazioni degli adempimenti ambientali previste per alcune attività economiche;
  • La Comunicazione semplificata: quali imprese possono utilizzarla e come si compila e trasmette;
  • Struttura e articolazione della dichiarazione ordinaria;
  • I principi fondamentali per la compilazione;
  • Le modalità di presentazione;
  • Le sanzioni per l’omesso o ritardato invio.

Esempi pratici di compilazione

  • Produttori di rifiuti: comunicazione semplificata e comunicazione ordinaria;
  • Produttori. Casi particolari di compilazione:
    • rifiuti prodotti ad di fuori dell’unità locale;
    • trasporto di propri rifiuti pericolosi.
  • Trasportatori di rifiuti;
  • Gestori di impianti di trattamento;
  • Gestori di impianti di recupero che realizzano l’end of waste;
  • Gestori di impianti di trattamento di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche;
  • Gestori di impianti di trattamento di rifiuti di imballaggio;
  • Intermediari e commercianti senza detenzione di rifiuti;
  • Produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE);
  • Comunicazione trattamento veicoli fuori uso;
  • Il MUD dei Comuni.

 

Sede

Erogato a distanza in diretta sincrona tramite l’utilizzo della piattaforma GOTOWEBINAR

Coordinatore Scientifico

Stefano Maglia

Docente
    Dott. Paolo Pipere Esperto di Diritto dell’Ambiente, Segretario nazionale Ass.IEA. Coordinatore area rifiuti TuttoAmbiente.
Quota € 150 + IVA

Scontistica

  • 10% per due partecipanti o Associati Assiea
  • 15 % per tre o più partecipanti o abbonati Premium

È possibile iscriversi anche via e-mail (convegni@tuttoambiente.it), tel (0523.315305) o fax (0523.319308), compilando ed inviando il modulo di iscrizione.

Potrebbero interessarti anche