Top
images

Corso

Rifiuti pericolosi: come classificarli correttamente

Criticità, novità, metodiche analitiche, HP14, responsabilità, sanzioni. IV Edizione

Cagliari, 23/05/2018

Nonostante siano passati quasi tre anni dall’entrata in vigore del Reg. 1357/14/UE (che ha sostituito l’all. I della parte IV del TUA relativamente alle caratteristiche di pericolo per i rifiuti) e della Decis. 955/14/UE (che ha – tra l’altro – eliminato quanto introdotto dall’art. 13 del DL 91/14 in tema di classificazione dei rifiuti pericolosi) ancora tanti sono i dubbi e le criticità che investono tutti gli operatori del settore, sia dal punto di vista normativo che tecnico.

Come agire correttamente in caso di voci a specchio?
Quale responsabilità per produttori, gestori e laboratori?
Quali rischi e sanzioni?
Quali metodi analitici privilegiare?
Come applicare la disciplina in tema di ecotossicità (HP14)?

A tutto questo e a tutti gli altri quesiti dei partecipanti risponderanno alcuni fra i massimi esperti – tecnici e giuridici – della materia.

Orari: 6 ore di lezione frontale con ampio spazio per confronti e quesiti.

Master per Responsabile Ambientale Azienda Milano 2018

Argomenti

Quadro normativo di riferimento; Responsabilità di produttori e laboratori e sanzioni; Percorso per una corretta attribuzione della codifica CER; Utilizzo dello strumento analitico: quando e come utilizzarlo; Eventuali altri strumenti alternativi: quando e come utilizzarli; Predisposizione di documentazione a supporto delle valutazioni eseguite: esempi; Importanza del campionamento per una corretta valutazione analitica; Scelta delle metodiche analitiche da applicare in funzione dello scopo; Valutazione dell’incertezza di misura nella espressione dei giudizi di conformità: approccio metodologico; Hp14: regolamento UE 997 del 2017 e modalità di applicazione; Il regolamento UE 735 del 2017: metodi per attribuzione ecotossicità secondo test in vitro ed in vivo; Il regolamento UE 1179 del 2017: modifica del CLP e impatti per applicazione tra 1 marzo e 4 luglio 2018; Analisi della comunicazione; Casi e giurisprudenza.

Destinatari

Il corso è destinato a tutti i produttori, trasportatori e gestori rifiuti e a tutti gli operatori e consulenti del settore.
Ampio spazio sarà destinato ai quesiti dei partecipanti e all’analisi di casi concreti.

Coordinatore Scientifico

Stefano Maglia

Docenti
    Prof. Stefano Maglia Professore in Diritto Ambientale presso l'Università di Parma, Presidente di TuttoAmbiente S.p.A., Presidente nazionale di Ass.IEA., Consulente ambientale
    Dott. Gianluca Vargiu Chimico, già Presidente dell’Ordine dei Chimici di Cagliari, consulente ambientale, C.T.U., esperto in classificazione e gestione rifiuti.
Quota € 290 + IVA
  • 10% per due partecipanti
  • 15% per tre o più partecipanti o abbonati Premium
  • 20% per soci Ass.IEA

È possibile iscriversi anche via e-mail (convegni@tuttoambiente.it), tel (0523.315305) o fax (0523.319308), compilando ed inviando il modulo di iscrizione.

Potrebbero interessarti anche

images

Gestione rifiuti

 
Vuoi diventare un professionista della gestione dei rifiuti?
img_0003_rifiuti_06

Summer School

 
Gestione Rifiuti
img_0003_rifiuti_06

Esperto ambientale

 
Solo i veri esperti possono formare gli esperti del futuro