Top
il-consiglio-di-stato-sulla-pollina-tra-sottoprodotto-e-rifiuto

Corso

Summer School Gestione Rifiuti

Aspetti pratici, critici e operanti

Rivalta, 24/06/2020 - 26/06/2020

Nella splendida cornice della Val Trebbia, nel suggestivo borgo di Rivalta (PC), si terrà la sesta edizione della Summer School, che si svolgerà come sempre all’interno del meraviglioso Castello di Rivalta, situato a soli 90 km da Milano, 18 da Piacenza e 170 da Bologna.

Il corso si propone di fornire le nozioni e le competenze necessarie ad assicurare la corretta gestione dei rifiuti prodotti dalle imprese e dagli enti e di consentire la comprensione del complesso insieme degli adempimenti previsti dalle norme vigenti, così come modificate dai molteplici interventi legislativi recentemente introdotti.

ff98afe37ed66f098569056d329512ca

I contributi dei docenti (Stefano MAGLIA, Eugenio ONORI, Paolo PIPERE, Tiziana CEFIS) , profondi conoscitori della materia e con una consolidata esperienza di risoluzione delle difficoltà operative, sono stati concepiti in funzione dell’esigenza di offrire ai partecipanti la possibilità di acquisire le abilità indispensabili a garantire la piena conformità normativa di tutte le fasi della gestione dei rifiuti: dalla corretta classificazione alle autorizzazioni, dalla corretta esecuzione del deposito temporaneo alla selezione dei fornitori di servizi di trasporto e trattamento dei rifiuti, dalla individuazione degli adempimenti applicabili (con particolare riferimento all’End of waste) alle responsabilità dei diversi attori della filiera di gestione.

002

Sono previsti anche momenti conviviali (i pranzi sono offerti da TuttoAmbiente) per incentivare opportunità di interazione anche con i docenti e anche una visita guidata al Castello.  Ampio spazio per quesiti.

Orari: 18 ore di lezioni frontali; 10.00 — 13.00 / 14.00 — 17.00.

Programma

PRIMA GIORNATA

 

Definizioni, esclusioni e sottoprodotti

La corretta gestione dopo il pacchetto Circular Economy

Le principali definizioni

Le esclusioni dall’ambito di applicazione della normativa sui rifiuti (sfalci e potature, ecc.)

Sottoprodotti: opportunità o rischio dopo il DM 264/2016?

Il deposito temporaneo e i rifiuti da manutenzione

 

Autorizzazioni ed EOW 

Le autorizzazioni degli impianti di trattamento

Autorizzazioni ordinarie e semplificate

Da rifiuto a prodotto: l’end of waste

Criticità e casistiche

SECONDA GIORNATA

 

Catalogazione e Classificazione 

Come classificare correttamente i rifiuti

Le modalità di attribuzione del C.E.R.

Rifiuti pericolosi e non pericolosi: voci a specchio

 

Obblighi documentali 

Mud, registri, FIR: quali novità e criticità operative

Verso i registri elettronici?

Casi e simulazioni

TERZA GIORNATA

Albo e trasporto 

Iscrizione all’Albo: obblighi e problematiche operative

Il trasporto dei propri rifiuti e il trasporto dei rifiuti prodotti da terzi

Spedizioni transfrontaliere (cenni)

Le nuove regole per il Responsabile Tecnico Gestione Rifiuti

 

Responsabilità e sanzioni

Apparato sanzionatorio e fattispecie

Responsabilità e co-responsabilità

Gli obblighi del produttore e dell’appaltatore

Cenni sulla “231-Ambiente” e sugli ecoreati

Sede del corso

Castello di Rivalta (PC) – come arrivare

Coordinatore Scientifico

Stefano Maglia

Docenti
    Dott.ssa Tiziana Cefis Consulente ambientale, Esperto Ambientale di Te.A. Consulting. Docente di numerosi corsi.
    Prof. Stefano Maglia Professore in Diritto Ambientale presso l'Università di Parma, Presidente di TuttoAmbiente S.p.A., Presidente nazionale di Ass.IEA., Consulente ambientale
    Dott. Eugenio Onori Presidente dell'Albo Nazionale Gestori ambientali, componente del Comitato Tecnico Scientifico di Ecomondo.
    Dott. Paolo Pipere Esperto di Diritto dell’Ambiente, Segretario nazionale Ass.IEA. Coordinatore area rifiuti TuttoAmbiente.
Quota € 890 + IVA

Scontistica

  • 10% Sconto per due partecipanti
  • 15% Sconto per tre o più partecipanti o abbonati premium
  • 20% Sconto per Associati Assiea

È possibile iscriversi anche via e-mail (convegni@tuttoambiente.it), tel (0523.315305) o fax (0523.319308), compilando ed inviando il modulo di iscrizione.

Potrebbero interessarti anche