Top
Corso terre e rocce da scavo a Bologna

Corso

Terre e rocce da scavo

La nuova disciplina (DPR n. 120/2017)

Roma, 05/10/2017

TuttoAmbiente organizza a Roma il corso di formazione sulla disciplina delle terre e rocce da scavo, dopo la riforma operante dal DPR 120/2017:

  • Quali le novità principali?
  • Quale normativa applicare ai piccoli cantieri?
  • Quale procedura operativa mettere in atto?
  • Quali rischi e sanzioni?

Una giornata di formazione, con due tra i massimi esperti della materia, per rispondere a tutte queste domande e analizzare le situazioni concrete.

Finalmente il Decreto Terre e Rocce!

Rivoluzione normativa sul terreno dei materiali da scavo! Il 22 agosto 2017 è infatti la data di entrata in vigore del DPR 13 giugno 2017, n. 120, ovvero del nuovo, attesissimo, regolamento sulla “disciplina semplificata delle terre e rocce da scavo”, il quale abroga sia il DM n. 161/2012, che l’art. 184-bis, comma 2bis del TUA, nonché gli artt. 41, c.2 e 41-bis del DL n. 69/2013.

Sostanzialmente questo decreto rappresenta l’unico strumento normativo da oggi applicabile per consentire l’utilizzo delle terre e rocce da scavo quali sottoprodotti, per tutti i materiali provenienti sia dai piccoli che dai grandi cantieri, compresi quelli finalizzati alla costituzione o alla manutenzione di reti e infrastrutture.

Il DPR, che consta di 31 articoli e 10 allegati, si occupa altresì dei materiali da scavo gestiti come rifiuti e di quelli derivanti da attività di bonifica.

Terre e rocce da scavo

 

A chi si rivolge il corso di formazione terre e rocce da scavo?

Il corso si rivolge a tutti i produttori di materiali da scavo, agli operatori del riutilizzo, ai consulenti e ai funzionari pubblici dei comuni e degli enti coinvolti.

Argomenti trattati:

Analisi operativa del DPR n. 120/2017, oggetto e finalità, definizione e ambito di applicazione, criteri per qualificare le terre come sottoprodotti, deposito intermedio e trasporto, dichiarazione di avvenuto utilizzo, terre prodotte in cantieri di grandi dimensioni (piano di utilizzo, CSC, emergenza, costi), piccoli cantieri, disciplina transitoria.
Terre e rocce come rifiuti, materiali di scavo esclusi dalla disciplina dei rifiuti, utilizzo nel sito, rifiuti da demolizione e manutenzione, fresato d’asfalto, classificazione come rifiuto e attribuzione del codice CER, deposito temporaneo, trasporto: iscrizione all’Albo e adempimenti documentali, responsabilità e sanzioni

Data e Sede del Corso

Il corso si terrà a Roma presso il Centro Congressi Cavour il 5 ottobre 2017.

Centro Congressi Cavour (http://www.icavour.it/) è situato in via Cavour, 50.

Si tratta di un Centro Congressi situato a poche centinaia di metri dalla Stazione Termini.
La location del corso consente di raggiungere il centro di Roma con una passeggiata di 10 minuti.

Coordinatore Scientifico

Stefano Maglia

Docenti
    Geol. Linda Collina Geologa, Responsabile delle attività di Caratterizzazione per la SGM Ingegneria, Autrice de "La disciplina delle terre e rocce da scavo".
    Dott. Andrea Da Lio Responsabile Ufficio Ambiente delle Camere di Commercio del Veneto
    Prof. Stefano Maglia Professore in Diritto Ambientale presso l'Università di Parma, Presidente di TuttoAmbiente S.p.A., Presidente nazionale di Ass.IEA., Consulente ambientale
Quota € 290 + IVA
  • 10% per due partecipanti
  • 15% per tre o più partecipanti o abbonati Premium
  • 20% per soci ASSIEA

È possibile iscriversi anche via e-mail (convegni@tuttoambiente.it), tel (0523.315305) o fax (0523.319308), compilando ed inviando il modulo di iscrizione.