Top

Sito contaminato da idrocarburi: quali doveri incombono sul gestore del deposito e sul proprietario del sito?

Categoria: Bonifiche
Autorità: Consiglio di Stato, Sez. V
Data: 25/02/2015
n. 933

Il proprietario incolpevole del terreno inquinato è tenuto soltanto ad adottare, ex art. 242 del D.Lgs. 152/2006, le misure di prevenzione consistenti nelle adeguate iniziative per contrastare un evento, un atto o un’omissione che ha creato una minaccia imminente per la salute o per l’ambiente al fine di impedire o minimizzare il realizzarsi della stessa, mentre gli interventi di riparazione, di messa in sicurezza, di bonifica e di ripristino gravano esclusivamente sul responsabile della contaminazione, cioè sul soggetto al quale sia imputabile l’inquinamento e deve escludersi che sia configurabile una responsabilità “da posizione” del proprietario.


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata