Top

La banca dati ambientale Vigente, aggiornata, commentata Il tuo strumento operativo

DANNO AMBIENTALE - Legittimazione al risarcimento

Categoria: Danno ambientale
Autorità: Corte di Cassazione Penale – Sez. III
Data: 22/11/2010
n. 41015

Il risarcimento del danno ambientale di natura pubblica, in sé considerato come lesione dell'interesse pubblico e generale all'ambiente, è ora previsto e disciplinato soltanto dall'art. 311 del D.Lgs. 152/2006, con la conseguenza che il titolare della pretesa risarcitoria per tale danno ambientale è esclusivamente lo Stato, in persona del ministro dell'ambiente. Tutti gli altri soggetti, singoli o associati, ivi compresi gli enti pubblici territoriali e le regioni, possono invece agire, in forza dell'art. 2043 cod. civ., per ottenere il risarcimento di qualsiasi danno patrimoniale, ulteriore e concreto, che abbiano dato prova di aver subito dalla medesima condotta lesiva dell'ambiente in relazione alla lesione di altri loro diritti patrimoniali, diversi dall'interesse pubblico e generale alla tutela dell'ambiente come diritto fondamentale e valore a rilevanza costituzionale.


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata