Top

RIFIUTI – Rifiuti da attività estrattive

Categoria: Rifiuti
Autorità: Tar Veneto – Sez. III
Data: 23/12/2009
n. 03810

Il favor” normativo verso il recupero di rifiuti si traduce, ex art. 10 del d.lgs. n. 117/08, nella possibilità riconosciuta agli operatori di utilizzare rifiuti di estrazione, vale a dire i rifiuti prodotti nel corso o a seguito dell’attività estrattiva, per il riempimento dei vuoti e delle volumetrie causati dalle escavazioni, subordinando tale possibilità a una serie di condizioni, restando, al contrario, escluse quelle situazioni nelle quali si trattano rifiuti diversi da quelli provenienti dalle attività estrattive - relative sia alle cave in esercizio che alle cave dismesse o abbandonate – le quali devono pertanto essere assoggettate , a norma del citato art. 10, c. 3, alle disposizioni di cui al d.lgs. n. 36/03 sulle discariche di rifiuti, non invece alla più favorevole disciplina di cui al d.m. 5 febbraio 1998 (procedure semplificate di recupero)


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata