Top

Diventa anche tu un esperto ambientale aggiornato e competente

Master

Circular Economy e transizione ecologica

CFP per Ingegneri e Geologi

Il Master è accreditato dall’Ordine Nazionale degli Ingegneri e dall’Ordine Nazionale dei Geologi: rilascia 40 Crediti Formativi Professionali (CFP)

Obiettivi del Master Circular Economy e transizione ecologica

“Mai come in questi ultimi tempi molti parlano di Transizione ecologica, sostenibilità, ESG, Green e Circular economy, ma pochissimi sanno realmente di cosa stanno parlando e ancora meno quelli che conoscono gli strumenti esistenti ed indispensabili per raggiungere quegli obiettivi. E l’ignoranza e la superficialità sono il miglior viatico non solo per non raggiungere i risultati prefissati, ma anche per correre i rischi, il più delle volte sconosciuti o sottovalutati. Ma quali sono gli altri strumenti/istituti che ci sono offerti nella fondamentale battaglia contro lo spreco di risorse e di materie prime?

Sono decenni che scrivo che la centralità della corretta gestione dei rifiuti sta proprio nella centralità della corretta gestione delle risorse, come rivela in tutta evidenza la stessa normativa europea. Si pensi che già nel 1975 (Dir. n. 442) la CE poneva al primo posto nella gestione dei rifiuti la non produzione dei medesimi, obiettivo che attraverso la Dir. 98/2008/UE prima e la Dir. 851/2018/UE dopo, è stato sempre più messo a fuoco, offrendo agli Stati membri gli strumenti necessari per raggiungere tale scopo.

Anche l’Italia – ovviamente – ha recepito questa Direttiva e questi istituti, ma il più delle volte con incompetenza, diffidenza e riluttanza, fino ad arrivare ai giorni nostri in cui epidemie, guerre e PNRR, hanno dato una accelerata – o, meglio dovrebbero dare una accelerata – ad una miglior conoscenza e consapevolezza di questi fini e di questi strumenti.

Già, ma quali sono?

E di quali competenze hanno bisogno l’economia, la società, le aziende e l’ambiente?

Sapevate che le previsioni dei fabbisogni occupazionali formulate da Unioncamere in collaborazione con Anpal indicano come, nei prossimi 5 anni (dal 2022 al 2026), la richiesta di personale in possesso di competenze e sensibilità rispetto al tema ambientale potrà arrivare a 2,5 milioni di occupati?

Questo Master vuole indicare una strada, un percorso, al termine del quale il partecipante acquisisce le competenze necessarie per proporsi quale vero Esperto, Professionista della Circular Economy e della Transizione ecologica, sotto la guida dei massimi esperti italiani delle singole discipline.”

 

Argomenti

Introduzione alla circular economy alla luce del PNRR; Sottoprodotti e simbiosi industriale; La responsabilità estesa del produttore (Epr) e transizione ecologica; EoW e preparazione al riutilizzo; I DM e i Regolamenti UE EoW. Cenni sul SUP; EoW carta e cartone; Etichettatura imballaggi; Energia e sostenibilità; LCA e SGA; ESG, DNF, DNSH e mobility management; Il ruolo della finanza nell’economia sostenibile; Ecodesign e progettazione del prodotto; Rischi, sanzioni e responsabilità

Destinatari

Responsabili ambientali e HSE manager; Produttori e gestori di rifiuti; Sustainability manager; Consulenti, tecnici e liberi professionisti del settore ambientale e sostenibilità; Operatori nel settore ambientale; Laureati e laureandi, in particolare in giurisprudenza, ingegneria, scienze ambientali, geologia, biologia, chimica, economia; Diplomati che vogliono acquisire conoscenze e professionalità nel settore della gestione rifiuti

Coordinamento Scientifico

Prof. Stefano Maglia: Giurista ambientale, già Professore universitario di “Diritto ambientale”, Presidente ASS.IEA (Associazione Italiana Esperti Ambientali), Fondatore e Presidente di TuttoAmbiente S.p.A., direttore di TuttoAmbiente.it

Caratteristiche

  • 40 ore di lezione frontale
  • Crediti per Ingegneri e Geologi
  • Taglio pratico-operativo
  • Materiali didattici (slide esclusive, volumi, ecc.)
  • Approfondimenti gratuiti post Master
  • Possibilità di rateizzazioni e formazione finanziata
  • Possibilità di richiedere l’iscrizione ad ASS.IEA (Associazione Italiana Esperti Ambientali), associazione in grado di rilasciare l’attestato di qualità e qualificazione professionale riconosciuto dal Ministero dello Sviluppo Economico.

 

Per Informazioni

Mail: formazione@tuttoambiente.it
Telefono: +39 0523.315305

Attenzione: sei un libero professionista?
Dal 1.1.2017 (L. 22 maggio 2017, n. 81) le spese sostenute per formazione o aggiornamento professionale sono deducibili integralmente (fino a un massimo di 10.000 euro l’anno).

Scontistica

    Edizioni previste

    A DISTANZA