Top

Diventa anche tu un esperto ambientale aggiornato e competente

Corso

Classificazione e attribuzione dei codici ai rifiuti

Alla luce delle linee guida SNPA

IN DIRETTA ONLINE, 04/03/2024

Obiettivi

Il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA) ha rilasciato, e in seguito aggiornato, le linee guida nazionali sull’attribuzione dei codici identificativi e delle caratteristiche di pericolo ai rifiuti. L’ultima edizione delle linee guida è stata approvata dal Ministero nel mese di agosto 2021 – come previsto dal decreto legislativo 116/2020, assumendo un diverso valore giuridico.

Le modifiche alla Direttiva quadro sui rifiuti, recepite mediante il decreto legislativo 116/2020, hanno introdotto la definizione di rifiuto urbano, che ora comprende molti rifiuti non pericolosi prodotti dalle attività economiche.

La classificazione e l’attribuzione del codice identificativo sono processi indispensabili per garantire la corretta gestione dei rifiuti. Dal deposito temporaneo prima della raccolta presso il produttore alla scelta dei fornitori di servizi, dall’individuazione degli adempimenti documentali prescritti all’accurata esecuzione degli stessi, tutta la disciplina europea e nazionale è imperniata su queste fasi preliminari.

Il corso si propone di rispondere ad alcune delle domande poste dalle imprese: come attribuire il codice identificativo (EER) ai rifiuti? Come agire correttamente in caso di voci a specchio? Quali sostanze ricercare? Quali responsabilità incombono su produttori, trasportatori e gestori di impianti di trattamento? Quali sono i rischi e le sanzioni?

 

Argomenti

09:15 – Apertura aula virtuale

09.30

• La classificazione dei rifiuti in funzione dell’origine: la nuova nozione di rifiuto urbano
• I rifiuti speciali e i rifiuti sub conditione
• Gli effetti della nuova classificazione e i problemi aperti
• Il percorso concettuale da seguire per una corretta attribuzione dei codici EER
• La classificazione in funzione delle caratteristiche di pericolo

 

11.15 Pausa

 

11.30

• “Codici a specchio”: quali sostanze ricercare?
• Le indicazioni della giurisprudenza e quelle delle linee guida del Sistema Nazionale per la Protezione Ambientale
• Sussistenza dell’obbligo di analisi e frequenza di esecuzione
• Responsabilità e rischi per i produttori, i trasportatori e i gestori di impianti di trattamento
• Question time

13.00 – Chiusura lavori

 

 

Sede del corso

Erogato a distanza in diretta sincrona tramite l’utilizzo della piattaforma ZOOM.

 

Contatti

Mail: formazione@tuttoambiente.it
Telefono: +39 0523.315305

Coordinatore Scientifico

Stefano Maglia

Docente
    Paolo Pipere
Quota € 250 + IVA

Scontistica

  • 10% per due partecipanti
  • 15% per tre o più partecipanti

È possibile iscriversi anche via e-mail (convegni@tuttoambiente.it), tel (0523.315305) o fax (0523.319308), compilando ed inviando il modulo di iscrizione.

Potrebbero interessarti anche