Cari web-lettori,

a che punto è l’onda di ASSIEA?
Molti di voi mi hanno chiesto di fare un po’ il punto sulla nuova associazione.
A distanza di pochissimi mesi dalla sua fondazione AssIEA (Associazione Italiana Esperti Ambientali) ha raggiunto i 140 iscritti, selezionati dal Consiglio direttivo nazionale, ed è in costante aumento.
Da poco su Linkedin è presente anche un gruppo di discussione al quale invito tutti gli associati ad aderire ed al quale inviare segnalazioni, contributi, idee da far circolare.
A breve ci saranno altre notevoli novità per quanto riguarda il cammino verso un riconoscimento istituzionale della figura del vero (sottolineo “vero”) esperto ambientale e tante opportunità per far rete tra gli associati. Pertanto l’onda cresce, tranquilli! Non si è fermata, ne’ si fermerà! Iscrivetevi! Più saremo, più forti saremo.
Per quanto riguarda le notizie più “tradizionali” segnalo che questo incredibile intreccio di disposizioni normative italiane ed europee (in gran parte contradditorie) sulla corretta gestione dei rifiuti (v. editoriale della scorsa settimana) non può che portare non solo a pericolosi spazi di movimento per gli eco criminali, ma anche a pericolosi spazi di maggior rischi e responsabilità per tutti. Al proposito vi segnalo due importantissime, autorevoli e fondamentali iniziative formative di TuttoAmbiente, entrambe a numero chiuso:

Alla prossima settimana!

Stefano Maglia

s.maglia@tuttoambiente.it

Seguici anche su Facebook,Twitter e Linkedin!

© Riproduzione riservata


Condividi: