Cari web-lettori,

AssIEA: l’onda cresce, come soci, contenuti ed iniziative.

Innanzitutto voglio segnalarvi che in data 19 febbraio 2015 l’Associazione Italiana Esperti Ambientali ha scritto una lettera aperta al Ministro dell’Ambiente per segnalare il grave stato di disagio in cui versano centinaia di migliaia di imprese italiane ed enti, e conseguentemente dei professionisti che le supportano, a causa di alcune disposizioni in materia di gestione rifiuti, in particolare dopo l’entrata in vigore, il 18 febbraio, di quell’allucinante disposizione del decreto “competitività” in tema di classificazione rifiuti. Sul tema vi anticipo che nei prossimi giorni lanceremo una specifica proposta formativa.
Inoltre il Gruppo di Lavoro AssIEA per il riconoscimento delle professioni non regolamentate (ex L. 4/13) sta terminando l’istanza da presentare al MISE. Tra le altre cose, sono state dettagliate le 25 Aree professionali o tematiche nelle quali ciascun Socio Ordinario è maggiormente “esperto” e a cui i nuovi potenziali soci dovranno fare riferimento: http://www.assiea.it/aree-tematiche.html
Tutti coloro che aspirano ad essere riconosciuti come Esperti ambientali contattino l’Associazione: www.assiea.it. Si ricorda tra l’altro anche l’esistenza del  gruppo LinkedIN di Assiea,

Alla prossima settimana!

Stefano Maglia

s.maglia@tuttoambiente.it

Seguici anche su Facebook,Twitter e Linkedin!

© Riproduzione riservata


Condividi: