Cari Web lettori,
leggo con attenzione un articolo che riporta la notizia che “con il passaggio della legge di stabilità alla Camera gli interventi contro i rischi da dissesto idrogeologico hanno subito un altro stop”. (!!!)
Io non so se si debba prioritariamente parlare di in-stabilità idrogeologica, normativa o semplicemente mentale, ma il fatto che – a fronte dell’inutilizzo di oltre due miliardi e mezzo di euro negli ultimi 15 anni destinati alla prevenzione del rischio idrogeologico – ci ritroviamo che l’ultima legge organica sui vincoli in materia l’ha partorita il ministro fascista Bottai nel 1939, ci deve far riflettere. O no?
Qualche segnalazione:
1)      Ancora pochi giorni per iscriversi all’importantissimo Corso di Formazione sulla corretta gestione dei RIFIUTI PERICOLOSI (Milano, 13 dicembre);
2)      È possibile, ma solo fino al 30 novembre, richiedere una demo del servizio PREMIUM: a tal proposito vi ricordo che prima ci si abbona e più si risparmia;
3)      Per la Scuola di alta formazione su PROFESSIONI AMBIENTALI (Parma, febbraio 2013) sono previste particolari agevolazioni per i neo-laureati;
4)      Alla Scuola di alta formazione per MANAGER E RESPONSABILI AMBIENTALI (Brescia, marzo 2013) interverranno anche manager di grandi aziende italiane per confrontarsi coi partecipanti;
5)      E-learning: tra pochi giorni sarà in vendita il primo corso multimediale di Irnerio/TuttoAmbiente sulla Corretta gestione dei rifiuti tenuto da me. Qualche anticipazione? Guardate qui

Alla prossima settimana.

Stefano Maglia
stefano.maglia@tuttoambiente.it

© Riproduzione riservata


Condividi: