Top

Preveniamo rischi Risolviamo problemi Formiamo competenze

Consulenza legge 231

A cura del Professor Stefano Maglia

www.tuttoambiente.it

e dell’Avvocato Fabrizio Salmi

www.studiolegalesalmi.it

Un gruppo di lavoro coordinato dall’Avv. Fabrizio Salmi pronto a rispondere ad ogni quesito relativo alle tematiche 231 e a fornire consulenza su misura.

 

Il D. Lgs. 231/2001 spiegato alle aziende

 

Il nostro servizio

Con riferimento al D.Lgs. 8 giugno 2001, n. 231, siamo in grado di procedere alla stesura delle linee guida per la costruzione dei Modelli di Organizzazione, Gestione e Controllo previsti dal menzionato Decreto.

In particolare, la nostra attività nella predisposizione del Modello permette, senza sconvolgere il sistema organizzativo aziendale esistente e di concerto con il management aziendale, di rispondere nel modo più efficace possibile ai canoni della legge e al contempo di garantire una valida ed efficiente struttura organizzativa.

Parteciperemo attivamente alla predisposizione del Modello dalla fase iniziale, in quanto ci occuperemo dell’esame della principale documentazione aziendale/societaria e delle interviste ai “soggetti chiave” dell’azienda, fino alla consegna della versione definitiva del Modello Organizzativo al management della Società.

L’obiettivo della nostra proposta è di prevenire, mediante la predisposizione di un Modello Organizzativo, il rischio dell’applicazione delle sanzioni derivanti dai reati previsti dal Decreto e dalle leggi successive e, pertanto, il nostro intervento sarà articolato in 4 fasi:

 

FASE PROPOSITIVA:

  • Premesse e finalità della predisposizione del Modello Organizzativo
  • Dichiarazione di impegno della Direzione Aziendale

FASE VALUTATIVA:

  • Introduzione
  • Gruppo di lavoro
  • Reati che determinano la responsabilità amministrativa dell’ente
  • Analisi ambientale: l’analisi dovrà essere condotta sia sui documenti aziendali sia attraverso interviste nei confronti di soggetti ritenuti idonei al fine di comprendere la struttura organizzativa esistente.

FASE DI PIANIFICAZIONE:

Obiettivi e traguardi tenendo in considerazione:

  • Politica ambientale fissata dalla Direzione Aziendale;
  • Priorità di intervento;
  • Relazioni dei responsabili funzionali;
  • Prescrizioni legali;
  • Risorse economiche dell’organizzazione;
  • Risorse umane disponibili;
  • Tempi previsti per il raggiungimento dell’obiettivo.

FASE ATTUATIVA:

  1. Codice Etico e Sistema Disciplinare;
  2. Sistema Organizzativo;
  3. Sistema di Controllo: programma di controllo preventivo riferito ai principali cicli ed aree di bilancio;
  4. Organismo di Vigilanza;
  5. In relazione alla disciplina relativa al market abuse, l’elaborazione dei seguenti documenti:
    • Registro dei soggetti che hanno accesso alle informazioni privilegiate;
    • Regolamento delle informazioni privilegiate con conseguente aggiornamento dell’organigramma;
    • Aggiornamento conseguente delle procedure di controllo;
  6. In relazione alla disciplina relativa al “Whistleblowing”:
    • tutela del soggetto che segnala gli illeciti;
    • i canali di segnalazione.

Il nostro servizio si concluderà con la redazione del documento finale denominato Modello di Organizzazione Gestione e Controllo idoneo alla prevenzione dei reati previsti dal Decreto e ipotizzabili nella specifica realtà aziendale della Società.

Aggiornamento costante

Master e-learning TuttoAmbiente   Scuole di Alta Formazione Summer School Gestione Rifiuti giugno 2024   Master Esperto in Transizione ecologica, Sostenibilità e Governance Ambientale Aziendale ottobre 2024  

Formazione Ambientale

Consulta il catalogo della Formazione di TuttoAmbiente con diversi percorsi formativi di alto livello per incrementare le tue competenze.

Consulenze Ambientali

Vuoi prevenire rischi, costi e sanzioni ambientali? Affidati ai veri esperti per una consulenza ambientale e una consulenza modello organizzativo 231

Alcuni nostri clienti