Care/i web-lettrici/lettori,

Quando calienta el sol

Quando il sole comincia a scaldare le nostre giornate possono accadere le cose più disparate.

Probabilmente anche i tramonti romantici contribuiscono al “risveglio dei sensi” del nostro legislatore ambientale: non solo da poche settimane sono state emanate le norme in materia di sottoprodotti (un’altra circolare in arrivo?) e VIA (si aspetta solo la pubblicazione in GU), ma stanno (starebbero?) per “uscire” anche quelle su Terre e rocce da scavo (v. i nuovi CORSI), assimilazione rifiuti, preparazione per il riutilizzo e Responsabile tecnico gestione rifiuti.

A proposito di quest’ultimo, specifico per chiarezza che non solo ci è completamente sconosciuto il testo delle nuove delibere dell’Albo (anche se ricavabile a grandi linee dallo stesso DM 120/2014 e dalle anticipazioni di cui tutti gli operatori del settore hanno avuto notizia in questi ultimi mesi), ma anche il giorno esatto della loro prossima pubblicazione: la notizia è che pochi giorni fa il Comitato nazionale ha definito finalmente i caratteri precisi (che ovviamente ignoriamo!) delle medesime che saranno approvate e pubblicate presumibilmente tra pochi giorni. Il fatto che abbiamo già lanciato i nuovi corsi chiedendo la disponibilità di sale e docenti sta solo nell’esigenza di proporre sin da oggi corsi che spiegheranno i contenuti di tali delibere, se, quando e come verranno approvate per tempo. Tutto chiaro?

In ogni caso di tutte le novità in materia di gestione rifiuti (Sottoprodotti, Terre, Albo, Classificazione, Miscelazione, Discariche, Assimilazione, ecc.) si tratterà nel Corso di formazione RIFIUTI: NOVITA’ E CRITICITA’ a Firenze il 16 giugno e a Rivalta (PC) il 12 luglio.

Segnalo infine che abbiamo lanciato i sei nuovi MASTER 2017 in materia di ESPERTO AMBIENTALE, GESTIONE RIFIUTI, DIRITTO AMBIENTALE e RESPONSABILE E CONSULENTE AMBIENTALE per diventare “veri” esperti ambientali. Iscrizioni aperte e numeri chiusi!

Alla prossima settimana!!

Stefano Maglia

s.maglia@tuttoambiente.it

Seguici anche su Facebook,Twitter e Linkedin!

© Riproduzione riservata


Condividi: