Il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile rappresenta un obiettivo prioritario dell’azione del Governo italiano in virtù sia degli impegni presi all’Assemblea generale delle Nazioni unite il 25 settembre 2015, sia della necessità di migliorare il benessere dei cittadini, l’equità e la sostenibilità dell’attuale modello di sviluppo. Pertanto, si rende necessaria una decisiva azione volta a dare concretezze agli impegni presi dal Governo attuando iniziative coordinate ed efficaci, in grado di consentire all’Italia di conseguire gli obiettivi di sviluppo sostenibile entro il 2030”. Questo il primo punto della direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 16 marzo 2018, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 15 giugno 2018, recante indirizzi per l’attuazione dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e della Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile, il documento nazionale di riferimento per l’attuazione dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs) definiti dall’Agenda 2030 (Agenda Globale per lo sviluppo sostenibile, adottata nel 2015 alle Nazioni Unite).

 

In tale ambito, il ruolo della Presidenza del Consiglio dei ministri è quello di coordinare i lavori per gli aggiornamenti periodici della Strategia nazionale e le azioni e le politiche inerenti alla sua attuazione: al fine di assicurare tale coordinamento è stata istituita presso la Presidenza del Consiglio la Commissione nazionale per lo sviluppo sostenibile, presieduta dal Presidente del Consiglio dei ministri o da un suo delegato, e composta da ciascun Ministro, dal Presidente della Conferenza delle Regioni, dal Presidente dell’Unione delle province d’Italia e dal Presidente dell’Associazione nazionale dei comuni italiani, o da loro delegati. Essa ha il compito di discutere e approvare una relazione annuale sull’attuazione della Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile, anche al fine di assicurarne l’aggiornamento tempestivo.

I Ministeri, invece, nell’attuazione della Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile, e al fine di conseguire gli obiettivi di sviluppo sostenibile sottoscritti dall’Italia, conducono annualmente un’analisi di coerenza tra le azioni programmate, i contenuti della Strategia nazionale e i risultati della valutazione annuale della sua attuazione, comunicano alla Presidenza del Consiglio i risultati di tale analisi, corredati di un rapporto di sintesi che espone le principali iniziative intraprese, anche al fine della redazione della Relazione sullo stato di attuazione della Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile.


Condividi: