Il MATTM ha pubblicato sul proprio sito la Circolare n. 5672 del 21.04.2017 con cui chiarisce che i criteri definiti da ISPRA riguardano esclusivamente il conferimento di rifiuti senza trattamento preliminare per cui quand’anche i medesimi siano discordanti nei parametri da quelli del Dm 27 settembre 2010, non può ravvisarsi contrasto con quest’ultimo che invece riguarda il conferimento dei rifiuti a seguito di trattamento.

Il Ministero ha chiarito inoltre che la “vincolatività dei criteri tecnici ISPRA non si dispiega – direttamente o indirettamente- nei confronti degli operatori del settore…” e ha ribadito che per essere efficaci nell’ordinamento, dovranno essere recepiti mediante un Decreto Ministeriale.

Il riferimento è al prossimo provvedimento sui criteri di ammissibilità dei rifiuti in discarica, anche riguardo ai rifiuti che non abbisognano di trattamento; il MATTM ha anche ribadito che vi sarà  una disciplina transitoria per consentire gli adeguamenti amministrativi e infrastrutturali necessari.

Per approfondimenti:

http://www.minambiente.it/sites/default/files/archivio/allegati/rifiuti/circolare_5672_RIN_21_04_2017.pdf

http://www.isprambiente.gov.it/files/pubblicazioni/manuali-lineeguida/n145_2016_ManualieLineeGuida_Discariche_legge221_2015.pdf/view

Anche di questo si tratterà al

CORSO DI FORMAZIONE

RIFIUTI: NOVITA’ E CRITICITA’ (Sottoprodotti, Albo, Classificazione, Miscelazione, Discariche, Assimilazione, Responsabilità, SISTRI, Economia Circolare) a FIRENZE (16 giugno) e a RIVALTA (12 luglio).


Condividi: