È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L333/54 del 19 dicembre 2015 il Regolamento delegato (UE) 2015/2402 della Commissione del 12 ottobre 2015 che rivede i valori di rendimento di riferimento armonizzati per la produzione separata di energia elettrica e di calore in applicazione della direttiva 2012/27/UE e che abroga la decisione di esecuzione 2011/877/UE della Commissione.
Il provvedimento, in armonia con l’obiettivo di risparmiare energia attraverso il miglioramento delle vecchie unità di cogenerazione, è composto da quattro Allegati rispettivamente dedicati ai valori di rendimento di riferimento armonizzati per la produzione separata di energia elettrica, ai valori di rendimento di riferimento armonizzati per la produzione separata di calore, ai fattori di correzione legati alle condizioni climatiche medie e al metodo per determinare le zone climatiche in vista dell’applicazione dei valori di rendimento di riferimento armonizzati per la produzione separata di energia elettrica e ai fattori di correzione legati alle perdite evitate sulla rete grazie all’applicazione dei valori di rendimento di riferimento armonizzati per la produzione separata di energia elettrica.
Il Regolamento delegato (UE) 2015/2402 è entrato in vigore il 20 dicembre 2015 e si applicherà dal 1 gennaio 2016. (SB)


Condividi: