La Commissione europea ha annunciato un investimento di 63,8 milioni di euro per i primi “progetti integrati” finora finanziati nel quadro del programma LIFE per l’ambiente. All’Italia  è stato  finanziato un progetto integrato presentato dalla Regione Lombardia ” LIFE IP GESTIRE 2020 “  che ha ricevuto 17,3  milioni di euro (http://ec.europa.eu/environment/life/project/Projects/index.cfm?fuseaction=search.dspPage&n_proj_id=5436
I “progetti integrati” sono stati concepiti per attuare la legislazione ambientale su scala più ampia e aumentare l’impatto dei finanziamenti per i piani elaborati a livello regionale, multiregionale o nazionale. I sei progetti scelti avranno una dotazione di bilancio complessiva di 108,7 milioni di euro, 63,8 milioni dei quali cofinanziati dall’UE. I progetti potrebbero mobilitare e coordinare più di 1 miliardo di euro in finanziamenti complementari provenienti sia da fondi agricoli e regionali dell’UE sia da finanziamenti nazionali e privati. Questi importi saranno destinati a sostenere progetti in Belgio, Germania, Italia, Polonia, Finlandia e Regno Unito. I progetti sono caratterizzati da un approccio onnicomprensivo che assicura il coinvolgimento dei diversi portatori d’interesse e promuove l’intervento di almeno un’altra fonte di finanziamento, sia essa unionale, nazionale o privata. I progetti integrati LIFE sono stati concepiti per aiutare gli Stati membri a rispettare la legislazione dell’UE in quattro settori: Natura, Acqua, Aria e Rifiuti. I progetti integrati in Germania e Regno Unito concorreranno all’attuazione di piani di gestione dei bacini idrografici, mentre in Polonia il progetto sosterrà l’attuazione di un piano regionale per la qualità dell’aria. Globalmente questi tre progetti dispongono di un bilancio di 52,4 milioni di euro, di cui 30,4 milioni finanziati dall’UE, e faciliteranno l’uso coordinato di più di 1 miliardo di euro in finanziamenti complementari. (M.A. Cerizza)


Condividi: