In vigore dal 14 settembre 2016 la Legge 19 agosto 2016, n. 166 recante “Disposizioni concernenti la donazione e la distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà sociale e per la limitazione degli sprechi” (GU Serie Generale n.202 del 30-8-2016).
Il provvedimento pone tra gli obiettivi prioritari il recupero e la donazione delle eccedenze alimentari e dei prodotti farmaceutici con finalità di solidarietà sociale nonché la tutela dell’ambiente mediante la riduzione della produzione di rifiuti e la promozione del riuso e del riciclo con attenzione al ciclo di vita dei prodotti.
È prevista pertanto una semplificazione, unita ad incentivi, per chi effettua scelte responsabili: la priorità è per gli indigenti e sarà possibile la cessione gratuita delle eccedenze alimentari anche oltre il termine di conservazione, con la garanzia della qualità dell’imballaggio e delle condizioni di conservazione. Nel provvedimento è altresì contemplata la possibilità per il Comune di ridurre la tariffa sui rifiuti a chi decide di cedere a titolo gratuito beni alimentari a coloro che versano in stato di bisogno ovvero per l’alimentazione animale. (SB)

 

 


Condividi: