Con la direttiva 2018/1846 del 23 novembre 2018, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 26 novembre 2018 ed in vigore dal 27 novembre 2018, la Commissione UE è intervenuta sulla direttiva 2008/68/CErelativa al trasporto interno di merci pericolose, al fine di tenere conto del progresso scientifico e tecnico. Precisamente, la direttiva 2008/68 si applica al trasporto di merci pericolose effettuato su strada, per ferrovia o per via navigabile interna all’interno degli Stati membri o tra gli stessi, comprese le operazioni di carico e scarico, il trasferimento da un modo di trasporto a un altro e le soste rese necessarie dalle condizioni di trasporto; oggetto della modifica sono i suoi allegati. Infatti, l’allegato I, sezione I.1, l’allegato II, sezione II.1, e l’allegato III, sezione III.1, fanno riferimento a disposizioni stabilite negli accordi internazionali (ADR, RID, ADN) che vengono aggiornate ogni due anni: le ultime versioni modificate di tali accordi si applicano, quindi, a decorrere dal 1° gennaio 2019, con un periodo transitorio fino al 30 giugno 2019. Gli Stati membri dovranno mettere in vigore le disposizioni legislative, regolamentari e amministrative necessarie per conformarsi alla direttiva entro il 30 giugno 2019.


Condividi: