Il 26 ottobre 2022 la Commissione europea ha adottato una proposta di direttiva recante revisione delle precedenti disposizioni in materia di trattamento delle acque reflue urbane (UWWTD): la Dir. 91/271, infatti, ha oltre trent’anni al suo attivo e nel corso del tempo la qualità dei fiumi, dei laghi e dei mari europei è notevolmente migliorata. Tuttavia, ci sono fonti di inquinamento non considerate nella precedente direttiva, che oggi si rende necessario includere, in linea con i principi definiti nel Green Deal europeo, anche al fine di una maggiore armonizzazione dei livelli di governance dei sistemi di depurazione delle acque reflue urbane. L’iter di adozione della proposta di direttiva prosegue e in questi giorni la Commissione ha avviato una consultazione in materia.


Condividi: