Studio a sostegno dello sviluppo di un orientamento generale per l’attuazione della direttiva sui rifiuti delle industrie estrattive

Il presente studio si prefigge di sostenere la Commissione nel promuovere la conformità alla direttiva 2006/21/CE (direttiva sui rifiuti delle industrie estrattive). I principali incarichi – oggetto di un bando di gara d’appalto – consistono nello sviluppo di una descrizione coerente del settore estrattivo nell’UE con cifre verosimili e corrispondenti, riguardanti le quantità di rifiuti prodotti dalle industrie estrattive ed i relativi numeri delle strutture di deposito dei rifiuti di estrazione, allo scopo di promuovere una comprensione uniforme dei concetti chiave della direttiva da parte degli Stati membri e contribuire a rendere la comunicazione sull’attuazione della direttiva più efficace ed efficiente.

Budget: 575.000 euro – Scadenza: 31 gennaio 2018

 

 

Studio pilota per la determinazione degli impatti ambientali dei veicoli ad alimentazione convenzionale e alternativa attraverso la valutazione del ciclo di vita

L’obiettivo dello studio – oggetto di un bando di gara d’appalto – è quello di confrontare le emissioni di gas a effetto serra durante il ciclo di vita e l’impatto chiave sull’ambiente e sulla salute umana dei veicoli commerciali leggeri (autovetture e furgoni) e dei veicoli pesanti (camion, autobus e pullman) che sono alimentati da diversi tipi di gruppi propulsori (motori a combustione interna e motori elettrici) e che utilizzano diversi tipi di carburante o energia di trasporto. Lo studio riguarderà i combustibili fossili (benzina, gasolio, GNL, gas naturale), i biocarburanti e altri carburanti alternativi, nonché l’elettricità. L’impatto sarà valutato sull’intero ciclo di vita del veicolo, compresa la produzione, la fase di utilizzo e fine vita/riciclaggio, e terrà conto della produzione e del consumo di carburante ed energia. Copre il periodo di tempo compreso tra il 2020 e il 2050.

Budget : 500.000 euro – Scadenza:19 febbraio 2018.

 

(A cura di M.A.Cerizza)


Condividi: