Relativamente alla settimana dal 22 al 26 febbraio 2016 si segnalano i seguenti provvedimenti normativi all’esame di:
       Senato:

  • Assemblea
    Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2015, n. 210, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative (Approvato dalla Camera dei deputati) (S.2237). Discussione del disegno di legge in data 23 e 24 febbraio 2016.
  • XIII Commissione (Territorio, Ambiente, Beni Ambientali)
    –  Misure urgenti in materia di gestione e prevenzione del rischio idrogeologico (S.1101). Seguito dell’esame del disegno di legge in data 23, 24 e 25 febbraio 2016.
    – Istituzione del Sistema nazionale a rete per la protezione dell’ambiente e disciplina dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Approvato dalla Camera dei deputati in un testo risultante dall’unificazione dei disegni di legge d’iniziativa di alcuni deputati) (S.1458). Seguito dell’esame del disegno di legge in data 23, 24 e 25 febbraio 2016.- “Nuove diposizioni in materia di aree protette” (S.119), “Nuove disposizioni in materia di aree naturali protette”, (S.1004), “Nuove norme in materia di parchi e aree protette” (S.1034); Modifiche alla legge 6 dicembre 1991, n. 394, in materia di aree protette e introduzione della Carta del parco (S.1931); Disposizioni per il rilancio delle attività di valorizzazione dei parchi nazionali (S.2012) Seguito dell’esame congiunto dei disegni di legge in data 23, 24 e 25 febbraio 2016.
    – Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni. L’anello mancante – Piano d’azione dell’Unione europea per l’economia circolare (COM (2015) 614 definitivo). (S.93) Esame dell’atto comunitario in data 23, 24 e 25 febbraio 2016.
    – Proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica le direttive 2000/53/CE relativa ai veicoli fuori uso, 2006/66/CE relativa a pile e accumulatori e ai rifiuti di pile e accumulatori e 2012/19/UE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Osservazioni della 3ª, della 10ª e della 14ª Commissione) (n. COM (2015) 593 definitivo); Proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica la direttiva 1999/31/CE relativa alle discariche di rifiuti (Osservazioni della 3ª e della 14ª Commissione) (n. COM (2015) 594 definitivo); Proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica la direttiva 2008/98 relativa ai rifiuti (Osservazioni della 3ª e della 14ª Commissione) (n. COM (2015) 595 definitivo); Proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica la direttiva 94/62/CE sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio (Osservazioni della 3ª e della 14ª Commissione) (n. COM (2015) 596 definitivo). Seguito esame degli atti comunitari sottoposti al parere motivato sulla sussidiarietà in data 23, 24 e 25 febbraio 2016.
    – Sede consultiva. Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – Legge europea 2015 – (S.2228). Esame del disegno di legge in data 23, 24 e 25 febbraio 2016.
    Camera:

    • VIII Commissione (Ambiente, Territorio e Lavori pubblici)

    – Risoluzione 7-00786 sulla regolamentazione per la prevenzione dell’inquinamento atmosferico causato dalle navi ormeggiate. Discussione in data 23 febbraio 2016.
    – Sede referente. Ratifica ed esecuzione dei seguenti accordi in materia ambientale: a) Emendamento di Doha al Protocollo di Kyoto alla Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, fatto a Doha l’8 dicembre 2012; b) Accordo tra l’Unione europea e i suoi Stati membri, da una parte, e l’Islanda, dall’altra, per quanto concerne la partecipazione dell’Islanda all’adempimento congiunto degli impegni dell’Unione europea, dei suoi Stati membri e dell’Islanda per il secondo periodo di impegno del Protocollo di Kyoto della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, fatto a Bruxelles il 1° aprile 2015; c) Protocollo relativo alla cooperazione in materia di prevenzione dell’inquinamento provocato dalle navi e, in caso di situazione critica, di lotta contro l’inquinamento del Mare Mediterraneo, fatto alla Valletta il 25 gennaio 2002; d) Decisione II/14 recante emendamento alla Convenzione sulla valutazione dell’impatto ambientale in un contesto transfrontaliero, fatta ad Espoo il 25 febbraio 1991, adottata a Sofia il 27 febbraio 2001; e) Decisione III/7 recante il secondo emendamento alla Convenzione sulla valutazione dell’impatto ambientale in un contesto transfrontaliero, fatta ad Espoo il 25 febbraio 1991, adottata a Cavtat il 1°- 4 giugno 2004; f) Protocollo sulla valutazione ambientale strategica alla Convenzione sulla valutazione dell’impatto ambientale in un contesto transfrontaliero, fatta ad Espoo il 25 febbraio 1991, fatto a Kiev il 21 maggio 2003 (esame C. 3512). Esame in data 23 febbraio 2016.
    – Sede consultiva. Alla XIV Commissione: Delega al Governo per il recepimento delle direttive europee e l’attuazione di altri atti dell’Unione europea – Legge di delegazione europea 2015 (C. 3540). Seguito esame in data 24 febbraio 2016.
    – Audizioni, nell’ambito dell’esame della Proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica le direttive 2000/53/CE relativa ai veicoli fuori uso, 2006/66/CE relativa a pile e accumulatori e ai rifiuti di pile e accumulatori e 2012/19/UE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (COM(2015) 593 final), della Proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica la direttiva 1999/31/CE relativa alle discariche di rifiuti (COM(2015) 594 final), della Proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica la direttiva 2008/98 relativa ai rifiuti (COM(2015) 595 final e allegato), della Proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica la direttiva 94/62/CE sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio (COM(2015) 596 final) e della Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle Regioni – L’anello mancante – Piano d’azione dell’Unione europea per l’economia circolare (COM(2015) 614 final, di rappresentanti del Consorzio Nazionale Imballaggi (CONAI). Audizione in data 25 febbraio 2016. (SB)

 

 


Condividi: