Nuova tappa per l’emergenza fanghi: non lordinanza n. 3 del 18 ottobre 2018, il Presidente della Giunta regionale ha provveduto a reiterare l’ordinanza n. 2 del 3 agosto 2018.
 

La nuova ordinanza, che arriva in un momento successivo all’adozione del D.L. Morandi, premette che “continuano a perdurare le difficoltà nel conferimento dei fanghi di depurazione prodotti a livello regionale e nazionale” e, richiamando la precedente ordinanza n. 2/2018, precisa che nel corso del Tavolo Tecnico di coordinamento “sono emerse esigenze di modifica e integrazione dell’Ordinanza n. 2/2018 non rinviabili per assicurare il pieno raggiungimento dell’obiettivo di assicurare la stabilità del sistema depurativo toscano in questa fase emergenziale“.
 

In particolare, si legge, “perdurano difficoltà nel conferimento a trattamento degli extra-flussi da manutenzione e spurgo delle reti fognarie (autospurghi) in alcune aree della regione a causa delle limitate disponibilità di trattamento reperibili presso gli impianti di depurazione“: da qui, la necessità di “individuare ulteriori impianti rispetto a quelli di cui all’allegato 1 dell’Ordinanza del Presidente della Giunta regionale toscana n. 2 del 3 agosto 2018“.
 

Così, con l’ordinanza n. 3/2018 il Presidente della Giunta toscana ha reiterato, per 6 mesi, la precedente ordinanza n. 2, approvando al contempo l’allegato A avente ad oggetto Impianti di discarica destinatari dei flussi di fanghi di depurazione toscani” e l’allegato B, recante gli indirizzi operativi per la gestione dei fanghi di depurazione.
 

Gli impianti individuati nell’allegato possono derogare al limite temporale di tre mesi per il deposito temporaneo dei rifiuti individuati dal codice CER 190805, a condizione che gli spazi disponibili e le modalità di deposito siano tali da non provocare impatti ambientali, sia con riferimento alla gestione delle percolazioni che alle emissioni odorigene, fermo restante il limite massimo di un anno, qualora siano emanate ulteriori reiterazioni.
 

Corso fanghi di depurazione Milano 2018
 

Faremo il punto della situazione, con i dovuti approfondimenti, durante il Corso di Formazione Fanghi da depurazione in agricoltura: produzione, utilizzo, disciplina e controlli, a Milano, il 19 novembre 2018.
 

Info: formazione@tuttoambiente.it – 0523.315305
 


Condividi: