Entra in vigore domani, 18 gennaio 2024, la Direttiva Delegata (UE) 2024/299 della Commissione del 27 ottobre 2023 che modifica la direttiva (UE) 2016/2284 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda la metodologia di comunicazione delle proiezioni delle emissioni di determinati inquinanti atmosferici.

Al quinto considerando della Direttiva si legge che: “in seguito alla revisione del 2022, il livello di aggregazione delle proiezioni delle emissioni previsto dalla direttiva (UE) 2016/2284 non è più in linea con gli obblighi di comunicazione stabiliti nella convenzione LRTAP. Il modello di cui all’allegato IV degli orientamenti riveduti sulla comunicazione prescrive un livello di dettaglio più alto, corrispondente al livello di comunicazione degli inventari delle emissioni di cui all’allegato I degli orientamenti
riveduti sulla comunicazione e all’articolo 8, paragrafo 1, della direttiva (UE) 2016/2284. Per migliorare la comparabilità e la coerenza, è opportuno adeguare la comunicazione delle proiezioni delle emissioni di cui alla direttiva (UE) 2016/2284 alla comunicazione degli inventari delle emissioni di cui alla direttiva (UE) 2016/2284“. Per questo motivo, la nuova Direttiva modifica di fatto gli allegati I e IV della direttiva (UE) 2016/2284.

La Direttiva precisa inoltre che gli Stati membri dovranno mettere in vigore le disposizioni legislative, regolamentari e amministrative necessarie per conformarsi alla presente direttiva entro il 31 dicembre 2024 e comunicare immediatamente alla Commissione il testo di tali disposizioni.

Per approfondire il tema delle emissioni, si consiglia il Corso Emissioni in atmosfera che si terrà il 15 febbraio 2024.

Corso Emissioni in atmosfera febbraio 2024


Condividi: