Ieri, 4 ottobre 2022, sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale due Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, 4 agosto 2022, recanti “Attuazione del Fondo «Riconversione, ricerca e sviluppo del settore automotive» – Incentivi per l’acquisto di veicoli non inquinanti” e “Modifiche al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 6 aprile 2022 – Riconoscimento degli incentivi per l’acquisto di veicoli non inquinanti” .

– Il primo Decreto definisce gli incentivi per il sostegno agli investimenti per l’insediamento, la riconversione e la riqualificazione verso forme produttive innovative e sostenibili, al fine di favorire la transizione verde, la ricerca e gli investimenti nella filiera del settore automotive, con particolare riferimento allo sviluppo e alla produzione di:

a) nuovi veicoli nonché sistemi di alimentazione e propulsione che aumentino l’efficienza del veicolo minimizzando le emissioni;

b) tecnologie, materiali, architetture e componenti strutturali funzionali all’alleggerimento dei veicoli nonché dei sistemi di trasporto per la mobilità urbana;

c) nuovi sistemi, componenti meccanici, elettrici, elettronici e software per la gestione delle funzioni principali del veicolo, propulsione, lighting, dinamica laterale e longitudinale, abitacolo;

d) nuovi sistemi, componenti meccanici elettrici, elettronici e software per sistemi avanzati per l’assistenza alla guida (ADAS), la connettività del veicolo, la gestione di dati, l’interazione uomo veicolo (HMI) e l’infotainment;

e) sistemi infrastrutturali per il rifornimento e la ricarica dei veicoli.

– Il secondo Decreto, invece, vengono definite le modifiche ad un precedente decreto del PdC del 6 aprile 2022.
In particolare, si legge che per l’anno 2022, per l’acquisto di infrastrutture di potenza standard per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica da parte di utenti domestici, è riconosciuto un contributo pari all’80 per cento del prezzo di acquisto e posa in opera, nel limite massimo di euro 1.500 per persona fisica richiedente.
Inoltre, sempre per il 2022, il contributo per l’acquisto di veicoli non inquinanti sono innalzati del 50% nel caso in cui l’acquirente abbia un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) inferiore a euro 30.000. Il contributo aggiuntivo, tuttavia, è concesso ad un solo soggetto per nucleo familiare.

TuttoAmbiente consiglia:

Per maggiori informazioni scrivi a formazione@tuttoambiente.it o chiama il numero 0523.315305


Condividi: