Sulla Gazzetta del 19 novembre è stato pubblicato il Decreto 16 settembre 2022 che apporta diverse modifiche al decreto 12 maggio 2021, recante «Modalità attuative delle disposizioni relative alla figura del mobility manager».

In particolare, le modifiche al decreto ministeriale 12 maggio 2021 hanno interessato gli artt. 3, 7 e 9 del decreto 12 maggio 2021:

a) all’art. 3, comma 2 è aggiunto, in fine, il seguente periodo «In caso di società infragruppo ubicate nella stessa unità locale, la soglia dei 100 dipendenti è calcolata sommando i dipendenti delle diverse società del raggruppamento».

b) all’art. 7:

1) il comma 2 è sostituito dal seguente: «2. I comuni di cui all’art. 5, comma 3 individuano il mobility manager d’area tra il personale in ruolo del comune, di una sua società partecipata o dell’agenzia della mobilità avente i requisiti di cui al comma 1.»;

2) dopo il comma 2, è inserito il seguente: «2-bis. Le pubbliche amministrazioni di cui all’art. 3, comma 1, individuano il mobility manager aziendale tra il personale di ruolo avente i requisiti di cui al comma 1.»;

c) all’art. 9, comma 3 è aggiunto, in fine, il seguente periodo «Nei limiti di quanto previsto dall’art. 9, comma 2, ai soggetti di cui al primo periodo puo’ essere riconosciuto il rimborso delle spese da questi sostenute per lo svolgimento delle attività di cui al presente decreto, debitamente documentate e approvate dall’amministrazione».

 

TuttoAmbiente consiglia:

 

Per maggiori info: formazione@tuttoambiente.it; 0523.315305


Condividi: