Entrerà in vigore il 7 gennaio 2024 il Decreto Legislativo 7 dicembre 2023, n. 205 di adeguamento alle disposizioni del Regolamento (CE) n. 1099/2009 del Consiglio, del 24 settembre 2009, relativo alla protezione degli animali durante l’abbattimento, nonchè, in attuazione dell’articolo 18 della legge 4 agosto 2022, n. 127, alle disposizioni sul divieto di abbattimento selettivo dei pulcini di linea maschile delle galline della specie Gallus gallus domesticus, provenienti da linee di allevamento per la produzione di uova non destinate alla cova.

Tale divieto, relativo all’abbattimento selettivo dei pulcini, decorrerà dal 26 dicembre 2026 ma non si applicherà:

a) con riferimento ai pulcini per i quali non sia stato possibile rilevare in tempo utile il sesso;

b) in caso di identificazioni erronee del sesso legate alla sensibilita’ e alla percentuale di affidabilita’ della tecnologia impiegata («errori di sessaggio»);

c) quando ricorre una situazione di emergenza, come definita all’articolo 2, comma 1, lettera a);

d) nei casi in cui, nel piano di azione adottato dall’autorita’ competente responsabile ai sensi dell’articolo 18 del regolamento (CE) n. 1099/2009, e’ contemplato lo spopolamento;

e) quando l’abbattimento dei pulcini si rende necessario in osservanza della disciplina afferente alle malattie animali ovvero, in casi particolari, per motivi connessi alla protezione degli animali o della salute e sicurezza delle persone; f) quando all’abbattimento si procede nel corso di esperimenti scientifici svolti sotto il controllo delle Autorita’ competenti, come individuate dall’articolo 4 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 26.

Il provvedimento, inoltre, stabilisce misure per implementare le tecnologie per il sessaggio, disposizioni in materia di reinserimento o utilizzo dei pulcini maschi nonchè norme in materia di vigilanza sugli incubatoi e accertamento degli illeciti.


Condividi: