È netta la posizione della Cassazione circa la possibile esclusione della responsabilità, in campo ambientale, in ragione di difficoltà economiche.
 

In materia penale, infatti, non è punibile chi ha commesso il reato per caso fortuito o per forza maggiore: nella sentenza n. 39032 del 28 agosto 2018 la Suprema Corte ha avuto modo di chiarire se tale forza maggiore, idonea cioè ad escludere la punibilità e la responsabilità per il fatto di reato, possa ricomprendere anche le difficoltà economiche di un’impresa.
 

Così, la Corte ha affermato che “Con riguardo ai reati ambientali, non può rientrare tra gli eventi di forza maggiore l’inosservanza degli obblighi imposti dalla legge in materia di inquinamento delle acque per difficoltà economiche dell’impresa titolare degli scarichi“.
 

Il ragionamento è chiaro: “le scelte di politica imprenditoriale con cui, in una situazione di crisi di liquidità, si opti per impiegare le risorse aziendali a certi fini piuttosto che ad altri non possono essere invocate per escludere la punibilità dell’agente il quale abbia conseguentemente violato la legge penale”.
 

Nel caso di specie, precisamente, erano stati contestato e ritenuti l’abbandono e il deposito incontrollato, presso la sede della società, di apprezzabili quantità di rifiuti anche pericolosi derivanti dall’attività produttiva, condotta frutto di un comportamento illecito abituale protrattosi per un significativo periodo di tempo, sino alla declaratoria di fallimento della società.
 

Corso HSE Milano 2018
 

Prosegue, la Corte, osservando che “le difficoltà economiche in cui versa il soggetto agente non sono riconducibili al concetto di forza maggiore che, dipendendo da un fatto imprevisto ed imprevedibile, esula del tutto dalla condotta dell’agente, sì da rendere inevitabile il verificarsi dell’evento, non potendo ricollegarsi in alcun modo ad un’azione od omissione cosciente e volontaria dell’agente”.
 

È, quindi, escluso che le difficoltà economiche dell’imprenditore possano escludere la responsabilità ambientale (si legga a riguardo anche “RSPP e HSE Manager: il professionista del settore ambiente e sicurezza“).
 

Del tema ci occuperemo durante il Corso di TuttoAmbienteHSE Manager – Responsabili Sicurezza e Ambiente“, che si terrà a Milano, il 16 e 17 ottobre 2018.
 

Info e approfondimenti:
formazione@tuttoambiente.it – 0523.315305
 


Condividi: