Il MASE comunica che dal 1° febbraio 2024 è attiva la modalità per la trasmissione in via telematica delle istanze per l’avvio del procedimento di valutazione di impatto ambientale (VIA).

La nuova modalità che sostituirà, a regime, l’attuale procedura di trasmissione delle istanze e dei relativi allegati a mezzo posta/brevi manu e/o PEC, permetterà di agevolare il proponente, soggetto pubblico o privato, nel completare la presentazione delle istanze attraverso le nuove funzionalità messe a disposizione senza dover ricorrere a sistemi asincroni, rendendo nel contempo più efficiente per la Direzione Generale Valutazioni Ambientali l’attività di verifica amministrativa di procedibilità dell’istanza.

L’iniziativa della Direzione Generale Valutazioni Ambientali è finalizzata al proseguimento delle azioni volte alla digitalizzazione dei procedimenti amministrativi della Pubblica Amministrazione, dando seguito a quanto già effettuato tramite la gestione del portale web https://va.mite.gov.it dedicato alla pubblicazione delle procedure di VIA/VAS/AIA.

L’invio delle suddette istanze potrà avvenire, fino al 30 aprile 2024, anche a mezzo posta/brevi manu e/o PEC, secondo le attuali Specifiche tecniche per la predisposizione e la trasmissione della documentazione in formato elettronico per le procedure di VAS e VIA ai sensi del D.Lgs.152/2006, disponibili all’indirizzo https://va.mite.gov.it/it-IT/ps/DatiEStrumenti/Modulistica.

Per approfondire si consiglia il Master Esperto Ambientale e della Transizione Ecologica XLVIII edizione, che si terrà dal 19 marzo all’8 maggio 2024.

Master Esperto Ambientale marzo 2024


Condividi: