Top
images

Corso

Modello 231

Dalle novità in tema di reati presupposto al Reg. n. 679/2016 sulla protezione dei dati personali (GDPR)

Il corso si propone di fornire un aggiornamento sullo stato attuale dell’applicazione del Decreto Legislativo 231/01 e fornire una panoramica adeguata degli strumenti e delle soluzioni organizzative adottate dalle imprese per la valutazione dei Modelli di Organizzazione e Gestione.

Con un approfondimento in tema di reati ambientali e delle nuove responsabilità ex D.Lgs. 231/01 dopo la Legge 68/2015, il Corso non si dimentica di fornire un quadro generale relativo alle novità in tema di protezione dei dati personali (Regolamento Privacy UE 679/16 “GDPR”).

Orari: 3 ore e mezza di lezione frontale con ampio spazio per confronti e quesiti.

download

Programma

Introduzione al D.Lgs. 231/01: quadro normativo di riferimento e ambito di applicabilità; evoluzione giurisprudenziale. Le ultime novità in tema di reati presupposto: introduzione generale ai reati presupposto; il reato di autoriciclaggio; l’impiego di lavoratori irregolari; i delitti informatici e il trattamento illecito dei dati. Approfondimento: I reati ambientali; attività sensibili, principi di comportamento e protocolli di prevenzione. La procedura “Whistleblowing”: la tutela del dipendente che effettua segnalazioni di illeciti. L’adeguamento del modello 231 al modello organizzativo privacy: il Regolamento UE 679/2016 sulla protezione dei dati personali; confronto tra Modello 231 e Modello Organizzativo Privacy.

Coordinatore Scientifico

Stefano Maglia

    Non ci sono edizioni in programma