Il Consiglio dei Ministri del 21 dicembre ha approvato, in esame definitivo dopo i pareri parlamentari, l’importantissima “Riforma della riforma rifiuti”, ovvero lo “Schema di decreto legislativo recante disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 3 settembre 2020, n. 116, di recepimento della direttiva (UE) 2018/851, che modifica la direttiva 2008/98/CE relativa ai rifiuti, e della direttiva (UE) 2018/852 che modifica la direttiva 1994/62/CE sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio”.

A questo punto manca solo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Ecco i temi coinvolti da questo Decreto (in ordine di “apparizione”): EPR, rifiuti organici, ordinanze contingibili e urgenti, FIR, Trasporto intermodale, competenze, raccolta differenziata, autorizzazioni ordinarie, autorizzazioni impianti ricerca, autorizzazioni semplificate, preparazione riutilizzo, recupero in procedure semplificate, imballaggi, obiettivi riciclaggio, definizioni, End of waste, responsabilità, Rentri, Registri c/s, raccolta differenziata, Conai, manutenzione infrastrutture, rifiuti da navi, sistemi di gestione, elenco europeo rifiuti e obblighi etichettatura imballaggi!!!

What else?

Di tutta la gestione rifiuti comprese tutte queste modifiche si tratterà nella prossima edizione del MASTER GESTIONE RIFIUTI-WASTE MANAGER dal 17 gennaio al 15 febbraio 2023!!!

Ultimi posti disponibili!!!


Condividi: