E’ stata trasmessa alla Commissione UE – il 14 dicembre u.s. – la nuova bozza di regolamento nazionale inerente alla cessazione della qualifica di rifiuto (End of Waste) dei rifiuti inerti da costruzione e demolizione che andrà ad abrogare e sostituire il DM n. 152/2022 in vigore.

La bozza di regolamento resterà al vaglio della Commissione UE e degli stati membri fino al 15 marzo 2024.

Si ricorda che, a partire dal 3 novembre 2023 (termine concesso dal MASE per monitorare e aggiornare le norme riguardanti il trattamento dei rifiuti inerti provenienti da edilizia e demolizione, disposte dal DM 152/2022), le imprese precedentemente autorizzate “caso per caso” all’EoW di rifiuti inerti da edilizia e demolizione, dovranno presentare richiesta di adeguamento per le autorizzazioni già ottenute entro il 4 maggio 2024.

Tuttavia, una volta entrato in vigore il nuovo regolamento, le imprese autorizzate “caso per caso” all’EoW di rifiuti inerti avranno a disposizione 180 giorni di tempo per adeguare la propria autorizzazione alle nuove regole.

 

 


Condividi: