Il 23 luglio 2018 la Commissione Europea ha avviato una Consultazione pubblica sull’interfaccia fra la legislazione riguardante le sostanze chimiche, i prodotti e i rifiuti
 

Tutti i portatori di interesse, inclusi privati cittadini, aziende, organizzazioni e autorità pubbliche sono invitate a contribuirvi. Il questionario è disponibile e compilabile in 23 lingue UE ed il termine ultimo per inviare commenti è il 29 ottobre 2018.
 

Master Gestione Rifiuti
 

Questa consultazione si basa sulla Comunicazione  della Commissione sull’interfaccia, pubblicata il 16 gennaio 2018, sull’implementazione del pacchetto “circular economy” e riguardante le opzioni per analizzare le connessioni tra la normativa in materia di sostanze chimiche, di  prodotti e di rifiuti.
 

Dall’analisi dei punti di contatto tra queste tre legislazioni (chemicals, products e waste) e dei possibili ostacoli allo sviluppo dell’economia circolare, sono stati identificati i quattro maggiori temi, enunciati nella suddetta comunicazione:

  1. Le informazioni sulla presenza di sostanze che destano preoccupazione non sono facilmente disponibili a coloro che gestiscono i rifiuti e li preparano per il recupero
  2. I rifiuti possono contenere sostanze che non sono più consentite nei nuovi prodotti
  3. Le norme dell’UE in materia di end-of-waste non sono pienamente armonizzate e ciò rende incerto il modo in cui i rifiuti diventano un nuovo materiale e prodotto
  4. Le regole per decidere quali rifiuti e sostanze chimiche sono pericolose non sono ben allineate e questo influenza l’approvvigionamento di materie prime secondarie

 

Tale documento ha l’obiettivo di valutare la reazione delle parti interessate alle diverse opzioni e domande poste relativamente alle quattro questioni principali ivi descritte per la definizione di iniziative legislative e non legislative in questo ambito. (CZ)
 


Condividi: