Da oggi, 9 novembre, entrano in vigore le nuove norme tecniche di prevenzione incendi per gli stabilimenti ed impianti di stoccaggio e trattamento rifiuti, definite dal Decreto 26 luglio 2022.

Si ricorda che le norme tecniche, contenute nell’allegato 1, si applicano agli stabilimenti e impianti – sia di nuova realizzazione sia a quelli esistenti alla data di entrata in vigore del presente Decreto – che effettuano stoccaggio dei rifiuti in via esclusiva o a servizio degli impianti di trattamento di rifiuti, esclusi i rifiuti inerti e radioattivi, nonché ai centri di raccolta di rifiuti di superficie superiore a 3.000 m².

Fatti salvi gli obblighi stabiliti dalla vigente legislazione tecnica in materia di sicurezza e di prevenzione incendi, le attività di stoccaggio rifiuti dovranno adeguarsi alle regole tecniche entro 5 anni da oggi, ossia dalla data di entrata in vigore del presente decreto.

La conoscenza di tali norme è di fondamentale importanza per tutti i Direttori tecnici Impianti Rifiuti.

A tal fine si consiglia la Scuola Direttore Tecnico Impianti Rifiuti, necessaria per avere un’opportuna formazione.


Condividi: