Il 6 ottobre 2022 il Consiglio di Stato (numero affare 223/2022) ha espresso parere conclusivo favorevole sullo schema di Decreto Ministeriale attuativo dell’art. 214-ter del D.L.vo 152/2006 sull’esercizio delle operazioni di preparazione per il riutilizzo in forma semplificata. Il Ministero proponente afferma che lo scopo del DM è quello “di promuovere la transizione verso un’economia circolare in linea con la politica comunitaria – Piano d’azione dell’UE per l’economia circolare” – nonché di raggiungere gli sfidanti obiettivi in tema di preparazione per il riutilizzo e riciclaggio, posti dall’articolo 181 del TUA”.

Tuttavia, il parere favorevole del CdS resta subordianto all’entrata in vigore del nuovo testo dell’art. 214-ter (Determinazione delle condizioni per l’esercizio delle operazioni di preparazione per il riutilizzo in forma semplificata) del D.L.vo 152/2006, come riformulato dallo schema di decreto legislativo (di cui si attende ancora la pubblicazione ufficiale) recante disposizioni integrative e correttive al D.L.vo 116/2020.

 

TuttoAmbiente consiglia:

 

Per info: formazione@tuttoambiente.it; 0523.315305

 


Condividi: