Dal 24 agosto 2018 sono in vigore nuove regole per la redazione dei verbali di accertamento, contestazione e notificazione dei procedimenti di cui all’art. 29 del D.L.vo 152/2006, vale a dire quelli previsti nell’ambito del sistema sanzionatorio in materia di valutazione di impatto ambientale (VIA).

Precisamente, si tratta del Decreto del Ministero dell’Ambiente n. 94 del 28 marzo 2018composto da un articolo e due allegati: l’allegato 1 riguarda i contenuti minimi del verbale di accertamento, contestazione e notificazione relativo ai procedimenti per violazione amministrativa di cui al citato art. 29, mentre l’allegato 2 fornisce uno schema di verbale di accertamento e contestazione. In sostanza, questi allegati hanno l’effetto di schematizzare le informazioni necessarie all’applicazione, da parte dell’autorità competente, delle sanzioni previste dall’art. 29, a partire dall’individuazione dei responsabili e delle violazioni di legge fino alla possibilità, concessa agli interessati, di contestare i contenuti, ovvero di far pervenire scritti difensivi e documenti all’autorità competente e di chiedere di essere dalla stessa sentiti (per un approfondimento si veda “VIA: nuove regole per i verbali di accertamento e contestazione delle violazioni“).

Master Esperto Ambientale

Anche di questa novità tratteremo durante il Master “Esperto Ambientale”, nelle edizioni di:

Milano, dal 5 ottobre al 10 novembre 2018

Roma, dal 19 ottobre al 30 novembre 2018

Bologna, dal 16 novembre 2018 al 12 gennaio 2019.

Info e approfondimenti:
formazione@tuttoambiente.it – 0523.315305


Condividi: