Top

Art. 260 D.lgs. 152/2006: quali sono i requisiti della condotta?

Categoria: Rifiuti
Autorità: Cassazione Pen., Sez. III
Data: 06/11/2015
n. 44632

I requisiti della condotta configurante il reato di attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti ex art. 260 TUA vanno individuati: nel compimento di più operazioni e nell'allestimento di mezzi e attività continuative organizzate, che con l'attività descritta devono essere strettamente correlate, requisito che può sussistere a fronte di una struttura organizzativa di tipo imprenditoriale, idonea ed adeguata a realizzare l'obiettivo criminoso preso di mira, anche quando la struttura non sia destinata, in via esclusiva, alla commissione di attività illecite; nell'attività di cessione, ricezione, trasporto, esportazione, importazione, o comunque gestione abusiva di rifiuti, nonché nell'ingente quantitativo di rifiuti, la cui valutazione si deve basare su un giudizio complessivo che tenga conto delle peculiari finalità perseguite dalla norma, della natura del reato e della pericolosità per la salute e l'ambiente; nella finalità di ingiusto profitto, che non deve necessariamente consistere in un ricavo patrimoniale, ma anche nel mero risparmio di costi o nel perseguimento di vantaggi di altra natura, senza che sia necessario l'effettivo conseguimento di tale vantaggio.


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata