Top

La banca dati ambientale Vigente, aggiornata, commentata Il tuo strumento operativo

L’alterazione di analisi da parte del laboratorio integra favoreggiamento ex art. 378 c.p.?

Categoria: Acqua
Autorità: Cassazione Pen., Sez. III
Data: 02/04/2015
n. 15111

Il reato di favoreggiamento personale di cui all'art. 378 c.p. presuppone, pacificamente, l'avvenuta consumazione del reato da parte del soggetto che si intende “aiutare”. La falsificazione di certificati di analisi di autocontrollo tali da fare risultare il rispetto dei limiti tabellari (art. 137, commi 5 e 6, D.L.vo n. 152/2006) non integra una condotta favoreggiatrice rispetto alla commissione del reato, bensì costituisce “elemento rafforzatore” della condotta consumativa del reato stesso, la quale non poteva che essere concordata preventivamente, non essendo ipotizzabile lo smaltimento di acque reflue con limiti superiori a quelli consentiti in presenza di analisi di autocontrollo da “aggiustare” ex post.


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata