Top

La banca dati ambientale Vigente, aggiornata, commentata Il tuo strumento operativo

INQUINAMENTO IDRICO – Acque potabili, superamento parametri

Categoria: Acqua
Autorità: Corte di Cassazione Penale - Sez. VI
Data: 19/03/2009
n. 12147

Nel caso di superamento dei parametri relativi alla salubrità e pulizia delle acque potabili, fissati dal decreto legislativo n. 31\2001 (di attuazione della direttiva CEE 98\83 CE sulla qualità delle acque destinate al consumo umano), è previsto che l'azienda unità sanitaria locale interessata proponga all’autorità d'ambito, e quindi al Sindaco, l'adozione degli eventuali provvedimenti cautelativi a tutela della salute pubblica. Pertanto, la condotta del Sindaco che abbia omesso di adottare i provvedimenti necessari per scongiurare potenziali pericoli per la salute umana, può ben concretare gli estremi del reato di rifiuto di atti di ufficio, di cui all’art. 328 comma 1 c.p..


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata