Top

La banca dati ambientale Vigente, aggiornata, commentata Il tuo strumento operativo

INQUINAMENTO IDRICO – Scarico discontinuo e scarico occasionale

Categoria: Acqua
Autorità: Cassazione Penale
Data: 03/09/2004
n. 35843

In materia di inquinamento delle acque, per “scarico discontinuo” di reflui s’intende quello scarico che, pur essendo qualificato da requisiti di irregolarità, intermittenza e saltuarietà, risulta tuttavia collegato ad un determinato ciclo produttivo industriale, anche se di carattere non continuativo; viceversa, lo “scarico occasionale” è caratterizzato dall’effettuazione fortuita ed accidentale e la sua mancata autorizzazione, unita al superamento dei valori limite, non è più sanzionata dalla legge, poiché la novella introdotta dal D. Lgs. 258/2000 ha espunto dagli articoli 54 e 59 del D. Lgs. 152/1999 il riferimento alle immissioni occasionali.


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata