Top

La banca dati ambientale Vigente, aggiornata, commentata Il tuo strumento operativo

INQUINAMENTO IDRICO – Concessioni di derivazioni d’acqua, sovracanone

Categoria: Acqua
Autorità: Corte di Cassazione Civile – Sez. Unite
Data: 07/07/2010
n. 16035

Il sovracanone dovuto dal concessionario di grandi derivazioni d'acqua ai consorzi dei bacini imbriferi ai sensi della L. n. 959 del 1953, art. 1, comma 8, si distingue sia dall'omonimo istituto previsto dal R.D. n. 1775 del 1933, art. 53, il quale consiste in una mera maggiorazione del canone concessorio applicabile in presenza di determinate condizioni con provvedimento del Ministro delle finanze, sia dal canone concessorio per la derivazione d'acqua, non costituendo una controprestazione nascente dal rapporto concessorio, ma una prestazione pecuniaria imposta dalla legge a favore dei consorzi di bacino, con finalità d'integrazione delle risorse degli enti territoriali interessati.


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata