Top

La banca dati ambientale Vigente, aggiornata, commentata Il tuo strumento operativo

INQUINAMENTO IDRICO – Scarico di acque reflue industriali oltre i valori limite

Categoria: Acqua
Autorità: Cassazione Penale
Data: 28/04/2006
n. 19560

Poiché la normativa sulla tutela delle acque dall’inquinamento si rivolge al titolare dello stabilimento industriale, qualora detto titolare sia una persona giuridica, il destinatario delle norme di settore è il legale rappresentante dell’ente imprenditore: ciò discende dalla legge senza necessità di espresso conferimento e, in assenza di valida delega ad altra persona, comporta la sua responsabilità penale, in quanto il legale rappresentante, pur non svolgendo mansioni tecniche, è sempre preposto alla gestione della società, sicché questi non può esimersi da responsabilità adducendo incompetenza tecnica o ignoranza dello stato degli impianti (nella fattispecie trattavasi di scarico di acque reflue industriali eccedente i valori limite fissati dalla legge quanto alla sostanza dello zinco).


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata