Top

INQUINAMENTO IDRICO – Smaltimento non autorizzato di reflui in fognatura

Categoria: Acqua
Autorità: Cassazione Penale
Data: 10/11/2005
n. 40839

Nella fattispecie di un illegale funzionamento degli scarichi del macello comunale non correlato ad una carente o elusiva politica ambientale dell'ente comunale e in cui la violazione sia conseguenza diretta ed esclusiva di un intervento tecnico assunto in sede di gestione tecnica dell’insediamento, l’assessore comunale delegato è investito dell'obbligo di adempiere a quello specifico dovere di condotta - smaltimento secundum legem degli scarichi -. In capo al sindaco, invece, nella esplicazione dei suoi compiti di gestione amministrativa, si concentra ogni potere decisionale relativo alla conduzione del macello comunale: questi non è esonerato da responsabilità, anche penale, per la circostanza che altri soggetti si occupavano dello smaltimento dei reflui.


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata