Top

Impianti di trattamento acque ante D.Lgs. 128/2010: è necessaria l’autorizzazione?

Categoria: Aria
Autorità: Cassazione Pen., Sez. III
Data: 23/12/2015
n. 50439

Nel regime previgente rispetto alle modifiche introdotte dal D.lgs. n. 128 del 2010, il combinato disposto dell’art. 269, c.1 (Autorizzazione alle emissioni in atmosfera per gli stabilimenti), e dell’art. 272, c.5 (Impianti e attività in deroga), del D.Lgs. 152/2006 prevedeva l’esclusione delle attività di cui alla parte I dell’Allegato IV alla parte V dello stesso dal regime autorizzatorio disciplinato dall’art. 269, con la conseguenza che le stesse dovevano essere ritenute attività libere, a meno che non fossero sottoposte ad obblighi di comunicazione da parte dell’autorità competente, ai sensi dell’art. 272, c.1 (nel caso di specie alla data dell'accertamento, il 26 agosto 2009, la società ricorrente esercitava l'attività di depurazione delle acque reflue con emissioni in atmosfera).


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata