Top

Normale tollerabilità e configurabilità del reato di cui all’art. 674 c.p.?

Categoria: Aria
Autorità: Cassazione Pen., Sez.III
Data: 16/05/2013
n. 21138

Laddove non si tratti di attività industriali che trovino la loro regolamentazione in una specifica normativa di settore, per la configurabilità del reato, di cui all’art. 674 c.p., non è necessario il superamento degli “standard” fissati dalla legge, essendo sufficiente che le emissioni siano idonee a superare la normale tollerabilità e quindi ad arrecare fastidio. E per l’accertamento del superamento della normale tollerabilità non è certo necessario disporre perizia tecnica, potendo il giudice fondare il suo convincimento su elementi probatori di diversa natura.


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata